Citazioni, Aforismi e Frasi celebri

Superheroes

Testi di Emanuele Conte tratti dal programma radiofonico “Superheroes – Persone comuni con i superpoteri affrontano i giorni

Emanuele Conte - Superheroes

Gente comune, persone che, cercando una normale stabilità, a volte in un solo giorno possono vedere la loro vita trasformata, diventare un sogno che si realizza, oppure scoppiare in un inferno che può anche portarseli via.
La vita può cambiare in un giorno se non addirittura in un momento ed è proprio allora che le persone quiete tirano fuori i loro mantelli da supereroi e mostrano super poteri inimmaginabili.


Super eroici sono i giorni di un calcio ad un barattolo e delle ginocchia sbucciate, i giorni per salire in fretta su un treno che parte.
I veri supereroi vivono giorni nei quali scavalcando la timidezza o l’orgoglio riescono a dire : “ti voglio bene”.
Super eroici sono i giorni della tolleranza, della sopportazione, del soccorso e della buona volontà.
Da veri supereroi sono i giorni di chi ha un calendario ormai sprovvisto di fogli.
I supereroi volano con la mente, camminano con le scarpe dell’entusiasmo e corrono ovunque, anche nel deserto, semplicemente spinti dalla speranza che prima o poi pioverà un po’ di serenità.


Il non provare o controllare le emozioni, può sembrare un superpotere, invece è proprio il contrario.
Provare e riuscire a far provare agli altri delle emozioni, quello si che è un vero superpotere in grado di cambiare la propria e l’altrui esistenza.
Le emozioni sono una naturale e potente fonte di vita, possono scaturire da mille posti, dal chi siamo, da quello che facciamo, dalle situazioni che viviamo o che ci sorprendono nel vivere.
Le emozioni hanno origine dalla gioia, dalla tristezza, dalla bellezza, dalla meraviglia, dalla speranza…e anche dalla paura.
Le emozioni sono la coloratura dello spazio intorno a noi e dell’universo intero.
Le emozioni sono il riflesso di noi che pervade tutto quello che possiamo vedere o anche solo immaginare.
Tutti i colori delle emozioni si miscelano creando una meravigliosa coloratura; come le melodie che rendono la musica inseparabile dai nostri stati d’animo e i virtuosismi dei talentuosi cantanti, così come il delicato sapore di un’antica ricetta segreta che comunque è il risultato di una miscellanea delle nostre emozioni.


I super poteri delle persone comuni di solito sono silenti, un po’ come i tradimenti della vita, lavorano sotto traccia a favore degli individui dando loro torto, quando sono pessimisti; o al contrario, operano all’insaputa degli interessati per poi scatenare all’improvviso un terribile fortunale, ed è allora che si inizia a frugare nelle tasche della paura, perché è proprio lì che si nasconde il super potere del coraggio.


La vita può cambiare in un giorno, specialmente quando il super potere del coraggio viaggia in compagnia di un altro super potere, quello dell’ottimismo; perché anche se la vita scorre diversamente da come si vorrebbe e se i giorni passati hanno infranto sogni o disatteso aspettative, ogni giorno può essere quello giusto.


L’ottimismo è più di un super potere, è quasi un miracolo, un prodigio che però pronostica il buono, è il bel tempo che arriva a colorare di possibilità il calendario.
Essere positivi in ogni caso aiuta ad affrontare le cose e spesso l’ottimismo è il super potere che da una mano ad abbattere qualsiasi pila di problemi, anche la più alta, è il modo per avere pazienza per riuscire a sbrogliare la matassa, più intricata.
L’ottimismo può riscrivere il destino e fa pure bene alla salute.

Frasi Emanuele Conte


Gli eroi fanno parte della storia dell’essere umano, da sempre gli eroi sono di conforto, di stimolo e di esempio per chi è buono nell’animo.
Gli eroi sono indispensabili per sognare e per credere che sia possibile abbattere gli ostacoli.
Però gli eroi non sono sempre disponibili quando serve e non hanno ancora inventato l’Uber degli eroi; allora quando è proprio necessario, siamo noi che ci trasformiamo non in semplici eroi, ma in veri e propri supereroi, perché la costanza nel provare a fare le cose, la costanza nel tentare di aggiustare quelle rotte e la costanza di sopportare il :”ritenta sarai più fortunato” è un vero e proprio super potere.


Ti diranno che gli eroi non siamo noi, che gli eroi stanno sui libri, sui libri di storia, proprio quelli che di solito all’inizio non sei tu a scegliere.
Ti diranno che i supereroi non esistono perché sono fuoriusciti dalla matita di un cartoonist, ma c’è un posto dove i supereroi sono vivi, sempre in azione e combattono per un mondo giusto che vive in pace ed onestà.
Da quel posto i supereroi non potranno mai essere cancellati, quel posto si chiama fantasia, è un mondo sospeso fra la ragione, i desideri e i sentimenti.


Nella fantasia tutto andrà bene, perché uno dei super poteri che alcuni eroi della strada hanno è il superpotere di prospettiva.
Quello di fare un passo indietro e guardare le cose da lontano, anche quando è già arrivato il temporale.


Uno dei super poteri sempre disponibili per noi supereroi della strada è quello di fare scelte sbagliate.
Provate a pensarci quante se ne fanno, e se non siete in grado di misurarle compratevi uno sbagliometro.
Siamo campioni di scelte sbagliate, soprattutto in amore, quando non capiamo che il nostro, magari, non è il modo giusto.
Per questo in molti casi, non c’è verso, non ci si capisce.


La personalità, il carattere di ognuno di noi è un superpotere che si definisce sempre di più con il susseguirsi dei fatti, degli incontri, dei desideri e delle stagioni della vita, anche se non sarà mai un dato certo al cento per cento; ognuno di noi cerca di usarla come può, magari esaltandola o al contrario celandola, spesso inutilmente.
La propria personalità, il proprio carattere e il proprio essere sono come il coniglio indisciplinato di un prestigiatore, esce dal cappello sempre nel momento meno opportuno, suscitando meraviglia, a volte stupore e divertimento, certe altre volte approvazione o disappunto, l’importante è che ci sia del pubblico.


Siano tutti dei supereroi positivi, perseguiamo il bene e la felicità, anche se a volte succede che ci siano delle persone infestate dal demone di Iago, sono le persone maligne, che di conseguenza hanno superpoteri maligni.
Possono essere ricche o povere, di successo o dei falliti, istruite, ignoranti o semplicemente delle inutili sputacchiere piene di giudizi che riguardano gli altri.
Le riconosci perché hanno un accenno di sorriso, quando vedono qualcuno in difficoltà, spesso hanno modi gentili nel negare un aiuto; e più è anziana la persona maligna, più stringerà lentamente le sue spire per godersi gli ultimi respiri della preda che sta stritolando.
Per fortuna molti comuni supereroi sono dotati di un’arma utile a neutralizzare questi individui.
Si tratta del superpotere della percezione; il superpotere della percezione, a parte le antenne speciali che servono per captare i soggetti maligni, non serve a cambiare queste persone, ma serve a individuarle per ignorarle, facendole così tornare spontaneamente nella loro tana sepolta, che di solito è di strada per il Paese che porta all’amore negato, l’invidia e la rabbia che non muore mai.


Il superpotere che non manca quasi a nessuno, anche se molti lo celano più di altri, è il superpotere del romanticismo.
Quando ci si innamora è inutile tentare di negarlo, si diventa romantici; non importa chi siamo o cosa facciamo, il romanticismo è un superpotere che in certe situazioni prende lui il controllo.


Noi gente comune, supereroi di strada, abbiamo tanti superpoteri, ma uno ci manca: è quello che serve a evitare i rimpianti; per una cosa non fatta, una strada non presa, una parola non detta o un chiarimento per il quale non c’è più il tempo.


I supereroi di solito hanno i superpoteri, solo che a volte non lo sanno.


Ascolta l’intero radio show su Wolfytunes.it – Wolfy Music & Life serie n. 5