Citazioni, Aforismi e Frasi celebri

Voices

Testi di Emanuele Conte tratti dal programma radiofonico “Voices – Le voci mostrano più di quello che dicono

Emanuele Conte - Voices

Sono tante le voci che sentiamo in testa, anche quelle vicine alla pazzia.


La voce interiore è quella che sentiamo sempre ma che spesso ignoriamo, perché permettiamo che venga sovrastata dalla voce degli altri, dalle mode, da chi insiste, da chi parla più forte o addirittura da chi vuole tentarci o ingannarci.
Ma non è sempre sbagliato che la voce degli altri sovrasti la nostra, soprattutto quando abbiamo a che fare con persone che stanno veramente dalla nostra parte, ed è allora che la voce sovrastante diventa preziosa.


Tenere la voce sotto chiave, mantenere i segreti.
Quando l’assenza del suono della voce spesso mente più di quando esce dalla bocca.
Il suono della voce quando è chiuso a chiave dalle labbra crede di diventare un segreto ma a volte è più loquace di un urlo in mezzo alla folla, e sono sempre i silenzi raccontati dagli occhi delle persone che parlano, parlano di loro, dicono quello che pensano o provano, specialmente quando il destino bussa alla porta e chiama con una voce oscura.


Anche il destino ha una voce e quando ti chiama non puoi non sentirla.
A volte ha una voce terribile, altre volte felice e altre ancora innamorata.


A volte quando sappiamo di volere o dovere dire qualcosa che ferisce, disillude, o addirittura quando dobbiamo dare brutte notizie, è allora che vorremmo nascondere la nostra voce, ma certe cose non si possono comunicare con un messaggio di testo, una lettera o un tweet, certe cose bisogna dirle con la voce ed è allora che spesso ci nascondiamo dietro a un telefono.


Le voci delle persone raccontano molto di loro, della loro personalità e del loro essere sapidi o insipidi.


A volte la voce di una persona ti accende, come l’aggiunta di un po’ di peperoncino in un dialogo.


Ascoltare, per migliorare tutti insieme, per sentire ogni singola voce del mondo.


C’è una voce che dipinge quadri dentro agli occhi, proietta immagini dentro alla mente e suona come una dolce melodia dentro al cuore: è la voce dei ricordi.


I ricordi più cari sono come i fiori, ma crescono in un giardino segreto.


È dalla voce di un amico che si attinge forza. Per molti questa voce è quella di una persona cara, per altri è la voce di Dio.


Ci sono delle voci che sembrano orchestrate direttamente da Dio.


C’è una voce che spesso si sente in giro, viene trasmessa alla radio, alla tv e trasportata dai discorsi della altre persone; vola in mezzo alle frasi che sentiamo tutti i giorni e per quanto si tenti di abbassare il volume di questa voce, la si sente sempre troppo forte, è come fosse uno sparo di pistola.
È la voce del rimpianto, la voce di quelle cose che non sono andate come si sperava, è la voce della delusione che parla una lingua che batte sempre lì, dove il dente duole.


Le voci sono tante e raccontano molto più di quello che ci dicono.


Ascolta l’intero radio show su Wolfytunes.it – Wolfy Music & Life serie n. 4